APE

Home / APE

Redazione APE (attestato di prestazione energetica) ex ACE (attestato di certificazione energetica).

Questo certificato è obbligatorio nei seguenti casi:

  • per gli edifici di nuova costruzione;
  • per le ristrutturazioni con aumento di volumetria;
  • per i recuperi dei sottotetti esistenti;
  • per poter ottenere la detrazione fiscale per risparmio energetico al 65%;
  • per la vendita di unità immobiliari con destinazione abitativa o commerciale;
  • per nuovi contratti di locazione;
  • per annunci commerciali finalizzati alla vendita o all’affitto;
  • per edifici utilizzati da pubbliche amministrazioni e aperti al pubblico la superficie utile è maggiore di 250 mq;
  • per contratti di servizio energia e servizio energia plus nuovi o rinnovati;
  • per contratti nuovi o rinnovati relativi alla gestione degli impianti termici o di climatizzazione degli edifici pubblici.

L’ Attestato di Prestazione Energetica A.P.E. (o l’ex ACE) ha una validità di 10 anni, che scade nel momento in cui si eseguono opere di ristrutturazione o altre modifiche all’immobile.

ELEMENTI NECESSARI PER IL CALCOLO DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA (APE):

  • caratteristiche termiche dell’edificio (murature, serramenti, ecc.);
  • impianto di condizionamento;
  • impianto di riscaldamento e/o di produzione dell’acqua calda sanitaria;
  • orientamento dell’edificio e delle superfici disperdenti;
  • superfice e volume dell’unità immobiliare;
  • zona climatica;
  • presenza di sistemi di pannelli fotovoltaici o solari.

DOCUMENTI NECESSARI PER REDIGERE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA (APE):

  • Planimetria dell’unità immobiliare;
  • Anno di costruzione dell’immobile;
  • Dati catastali dell’unità immobiliare;
  • Dati della proprietà;
  • Libretto d’impianto della caldaia o centrale termica (se condominiale) con prova fumi ovvero allegato F (per caldaie centralizzate).